Cerca
Close this search box.

Il momento migliore per visitare la Foresta Amazzonica

La foresta amazzonica è nota per essere il fiume più grande del mondo. Con una superficie di 6,7 milioni di km² in nove Paesi, è circa il 40% del Sud America. L’area amazzonica offre molte opportunità di conoscere le sue acque, la sua fauna e la sua vegetazione.

Tuttavia, se volete sapere qual è il periodo migliore per visitare la foresta amazzonica, dovete sapere che la risposta dipende da ciò che volete vedere e dal periodo dell’anno in cui decidete di viaggiare. Questo perché due stagioni principali governano l’Amazzonia: l’alta stagione delle acque (da dicembre a maggio) e la bassa stagione (da giugno a novembre).

A canoe going down the Amazon river with beautiful mountains and scenery.

Se volete vivere un’avventura in barca, i mesi di alta marea sono il periodo migliore per visitarla. Tutte le aree sono navigabili in quel periodo, creando un’esperienza coinvolgente con lunghi corsi d’acqua e permettendo di apprezzare l’incredibile fauna selvatica come scimmie, tartarughe, caimani, ecc.

Al contrario, se volete percorrere i sentieri della giungla, la stagione secca è perfetta per voi. In questo periodo dell’anno, l’acqua bassa permette di accedere a zone altrimenti inaccessibili. Infine, se siete alla ricerca di un’esperienza amazzonica unica e non vi interessa il clima, non c’è niente di più autentico del Festival Folclórico do Amazonas di Manaus.

Come si può notare, indipendentemente dal periodo dell’anno, sia la stagione secca che quella delle piogge offrono ai visitatori la possibilità di conoscere l’Amazzonia da diverse prospettive e di praticare varie attività. I mesi di settembre e novembre sono ottimi per andare in Amazzonia perché si possono evitare i periodi di maggior afflusso turistico, gli inverni freddi del sud, le piogge nella regione del Pantanal e la diminuzione delle zanzare. L’abbassamento del livello dell’acqua rende più praticabili anche le attività a terra.

Il clima dell'Amazzonia nella stagione umida

Il clima dell’Amazzonia tra dicembre e maggio è considerato il più freddo e il più umido. Tenete presente che la temperatura media in Amazzonia è calda in qualsiasi periodo dell’anno. Le temperature di Manaus (Brasile) in genere non si abbassano drasticamente. A dicembre la temperatura scende a 31°C e a maggio non scende sotto i 23°C, un valore relativamente basso per la foresta amazzonica.

Cose da fare nella stagione umida

La cosa migliore da fare quando il livello dell’acqua in Amazzonia è alto è dedicarsi ad attività acquatiche come il kayak, la canoa, le crociere nell’Amazzonia brasiliana o l’avvistamento della fauna marina. Scegliete una crociera da località come Manaus (Brasile), Iquitos (Perù) o Coca (Ecuador). Sono tutti luoghi ideali per iniziare un’avventura.

Un tour da Manaus (Brasile) permette di vivere l’esperienza dell'”Incontro delle Acque” per ammirare un panorama ampio 10 chilometri. Un fenomeno naturale in cui il fiume Solimões e il Rio Negro (Brasile) si fondono per formare quello che conosciamo come Rio delle Amazzoni. Il profondo contrasto tra i loro colori impedisce loro di fondersi immediatamente, creando uno spettacolare spettacolo naturale.

Visitare l'Amazzonia durante la stagione secca

La stagione secca, o della mancanza d’acqua, è il mese più caldo della giungla amazzonica e dura da giugno a novembre. Nonostante il nome, questo periodo dell’anno è una stagione piovosa perché riceve piogge brevi ma intense.

Raramente piove per più di un’ora o due. Le temperature medie di Manaus sono di 30°C a giugno e possono raggiungere i 32°C a novembre.

Dopo il ritiro dell’acqua, le zone umide diventano più asciutte e consentono ai turisti di fare passeggiate nella foresta, poiché i sentieri sono più chiari e si addentrano nella foresta pluviale. Inoltre, gli animali della foresta, i pesci e i delfini rosa che si sono diffusi nei fiumi inondati si concentrano maggiormente. Inoltre, decine di uccelli migratori volano nell’Amazzonia peruviana durante i mesi di magra. In questo periodo i turisti possono anche pescare i piranha con una guida locale.

Scene of Amazon Rainforest at sunset.

Cose da fare nella stagione secca

In questo periodo, i turisti che visitano l’Amazzonia si divertono a fare escursioni selvagge come l’avvistamento della fauna selvatica (come l’avvistamento del giaguaro), le escursioni a piedi, la pesca dei piranha, l’arrampicata sul baldacchino, la ricerca di animali che mangiano frutta, il trekking e lo ziplining. Circa il 10% delle specie conosciute della Terra vive in Amazzonia e gli scienziati devono ancora descrivere migliaia di altre specie. Sono state identificate circa 40.000 specie di piante.

Ci sono più di 2.400 specie di animali. I vertebrati comprendono almeno 428 tipi di anfibi, 1.294 tipi di uccelli, 427 tipi di mammiferi e 378 tipi di rettili. Vale la pena ricordare che alcuni fiumi non sono navigabili durante questo periodo, per questo motivo i sentieri escursionistici sono più comuni, permettendo agli esploratori di vivere incredibili avventure in profondità nella giungla.